Manual Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition) book. Happy reading Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Un triangolo particolare (lei, lui, ... laltro) (Italian Edition) Pocket Guide.

Sesshomaru definisce Tenseiga "una inutile zanna". Totosai rompe il terreno distruggendolo con il suo martello, facendo fuoriuscire della lava. Il gruppo di Inuyasha scappa quindi con Totosai. Totosai lascia il gruppo, poi torna inseguito da Sesshomaru. Inuyasha e Sesshomaru combattono nuovamente. Sesshomaru sta usando il braccio di un drago per contrastare Tessaiga. Dopo aver sentito della tecnica della Cicatrice del Vento di Tessaiga, Inuyasha si domanda come fare per usarla. Appare un lampo di luce e Sesshomaru scompare, apparentemente distrutto. Totosai dice che Tenseiga ha scelto di salvare Sesshomaru, con sua grande sorpresa.

Una bambina, Rin , lo trova, gli bagna la testa con dell'acqua e gli offre del cibo che lui rifiuta. Rin viene picchiata da alcuni abitanti del villaggio per aver rubato dei pesci. Sesshomaru le chiede cosa le sia accaduto, ma lei sorride semplicemente. Il villaggio di Rin viene attaccato dai lupi di Koga. Quest'ultimo arriva ed uccide un uomo per impadronirsi di un frammento della sfera.

Rin scappa via, ma viene inseguita e poi uccisa dai lupi, che poi si cibano degli abitanti del villaggio. Sesshomaru sente odore di sangue, trova il corpo di Rin nella foresta ed usa Tenseiga per ridarle la vita. Il gruppo di Inuyasha arriva al villaggio ed uccide alcuni lupi. Gli altri scappano e vanno ad avvertire Koga. Il demone lupo torna e combatte con Inuyasha. Kagome dice ad Inuyasha che Koga ha dei frammenti della sfera nel braccio destro ed in entrambe le gambe.

Inuyasha sta quindi per usare il Taglio del Vento su Koga quando il demone lupo si accorge del grave pericolo e si ritira. Il gruppo di Inuyasha parte quindi all'inseguimento, ma cade in un'imboscata e Koga rapisce Kagome e Shippo. Shippo lascia una traccia con i suoi funghi magici che mostra il sentiero percorso da Koga. Kagome mostra a Koga dove si trova il frammento del Re delle Paradisee; all'interno della sua bocca, sul palato. Il gruppo di Inuyasha arriva e da una mano per distruggere le Paradisee, ma il Re scappa.

Quindi Koga ed Inuyasha iniziano un nuovo combattimento per Kagome. Il Re torna ed attacca Koga rubando il frammento dal suo braccio e ferendolo gravemente. Inuyasha distrugge il Re con un Taglio del Vento e prende i suoi due frammenti della sfera. Inuyasha sta per uccidere anche Koga per ottenere i suoi due frammenti, ma Kagome lo ferma dicendo "seduto! Gli amici di Koga lo portano via nonostante le sue proteste.

Kagome ed Inuyasha litigano e lei torna alla Tokyo moderna. Nella Tokyo moderna, le amiche di Kagome la spingono a dare un appuntamento a Hojo. Date le sue resistenze, le tre ragazze accusano la loro amica di avere un altro ragazzo e le chiedono di conoscerlo. Quando lei alla fine parla di Inuyasha, loro consigliano a Kagome di scaricare questo teppista violento, egoista e doppiogiochista. Kagome prova a difenderlo, quindi le sue amiche concludono che lei lo ama. Kagome studia per i suoi esami, ma si addormenta. Inuyasha torna e la guarda addormentata, poi scappa via quando sente la sua sveglia suonare.

Kagome torna nel passato e sta per scusarsi non sentitamente con Inuyasha, quando lui le chiede scusa per averle rotto la sveglia. Mentre stanno per abbatterlo, appaiono i Saimyosho , avvelenano l'orso e gli rubano il frammento. Il gruppo di Inuyasha segue i Saimyosho. I compagni di Koga hanno sentito di un castello dove sono custoditi molti frammenti della sfera e decidono di fare irruzione senza di lui. Il gruppo di Inuyasha arriva al castello e Kagura fa attaccare Inuyasha dai cadaveri dei demoni lupo, in modo da coprirlo con il loro sangue.

Koga a e crede sia stato Inuyasha ad ucciderli. Koga e Inuyasha dunque combattono. Miroku e Sango distruggono il simulacro di Naraku. Koga sembra stare per riuscire ad uccidere Inuyasha. Quindi Kagura muove i cadaveri in modo da attaccare Koga. Koga capisce di essere stato imbrogliato, ma sviene per il veleno del falso frammento.

Kagome lancia una freccia che interrompe brevemente il controllo di Kagura, permettendo ad Inuyasha di usare il Taglio del Vento contro di lei. Il kimono di Kagura viene strappato, lasciando intravedere un marchio a forma di ragno sulla sua schiena come quello di Naraku.

La donna scappa. Koga intanto sta morendo per il veleno. Kagome usa una freccia per strappare via il falso frammento dal suo braccio. Koga si riprende immediatamente e scappa via. Kagura intanto affronta Naraku, accusandolo di averla messa in pericolo non rivelandole i veri poteri di Tessaiga. Naraku minaccia di ucciderla. Koharu, una ragazza quattordicenne che ama Miroku, si sta nascondendo da alcuni uomini che l'hanno schiavizzata. Gli uomini scambiano quindi Sango per Koharu, iniziando una lotta in cui perdono velocemente.

Kagome e Sango lo sospettano di aver conosciuto carnalmente Koharu quando aveva solo undici anni e ne sono sconvolte. Miroku nega tutto. Koharu vuole unirsi al gruppo di Inuyasha per stare con Miroku, ma il monaco dice che sarebbe troppo pericoloso per lei. Sango inizia a sentirsi gelosa. Sango le lancia il suo Hiraikotsu , ma lo specchio di Kanna para il colpo e glielo restituisce, mettendola fuori combattimento.

Koharu, sotto il controllo di Kanna, afferra Kagome e Kanna prova a rubare l'anima a Kagome. Nel frattempo, gli abitanti del villaggio sono impegnati in combattimento con Inuyasha, mentre arriva Kagura. Anche se indebolita, Kagome riesce ad incoccare una freccia nel suo arco per difendersi quando Kanna prova a prenderle i frammenti della sfera. Kanna scappa via. Koharu attacca Miroku, ma il monaco la fa svenire.

Kanna appare dietro Kagura che sta lottando con Inuyasha protetta da uno stuolo di abitanti del villaggio. Kagura manda via gli abitanti del villaggio e diminuisce apposta il suo controllo sul vento per permettere alla cicatrice del vento di formarsi. Inuyasha sfrutta il momento per scagliare un Taglio del Vento su Kagura, ma Kanna si intromette e riflette l'attacco su Inuyasha, ferendolo gravemente.

Naraku stesso appare e mortifica Inuyasha per il suo fallimento. Naraku ordina agli abitanti del villaggio di attaccare Miroku e a Kagura di prendere la testa di Inuyasha. Nel frattempo, Kagome si fa trasportare da Kirara dove si trovano Inuyasha e Miroku. Naraku ammette di essere in grado di creare delle emanazioni grazie al potere della sfera quasi completa che Kikyo ha rubato a Kagome e gli ha consegnato. Kagome lancia una freccia verso il gruppo di Naraku.

Kanna prova a rifletterla con lo specchio, ma quest'ultimo la assorbe. Lo specchio inizia a creparsi per lo sforzo di trattenere tutte le anime la freccia sacra di Kagome tratteneva parte della sua anima. Questo permette a Kagome di riprendersi e ferma l'attacco degli abitanti del villaggio. Il gruppo di Naraku scappa via.

Il gruppo di Inuyasha si sposta in un altro luogo per dare tempo ad Inuyasha e a Sango di guarire.

dilin lui in books | qyjywolu.tk

Mentre Kagome e Miroku sono alla ricerca di cibo e medicinali, Kikyo arriva e si incontra con Inuyasha. Kagura spia i due per conto di Naraku. Kikyo la scaccia e va via. Kagome e Miroku tornano e chiedono ad Inuyasha di Kikyo. Goshinki , un demone capace di leggere nella mente e terza emanazione di Naraku, sta divorando gli abitanti di un villaggio. Quando Inuyasha si avvicina a lui e sguaina Tessaiga, Goshinki la afferra con le sue zanne e la distrugge.

Mette quindi fuori combattimento Miroku e decide di mangiare Kagome. Inuyasha si trasforma quindi nella sua forma demoniaca ed uccide Goshinki a mani nude. Inuyasha viene dominato dal suo sangue demoniaco e vuole uccidere ancora. Kagome lo ferma ed annulla la trasformazione con "seduto! Totosai prende una delle zanne di Inuyasha in modo da riparare Tessaiga. Mentre tutti stanno aspettando Inuyasha perde i suoi poteri a causa della luna nuova. Sesshomaru trova i resti di Jaken e lo riporta in vita grazie a Tenseiga.

Kaijinbo, controllato da Tokijin, cerca Inuyasha per aver ucciso Goshinki. Miroku si muove velocemente fuori dalla portata visiva di Kaijinbo e gli spacca la testa in due, ma Tokijin fa continuare Kaijinbo a muoversi. Mentre Inuyasha fa di tutto per unirsi alla lotta, Totosai atterra tra i due fronti. Inuyasha afferra la nuova Tessaiga da Totosai. Ma giunge l'alba ed Inuyasha riacquista i suoi poteri. Tessaiga e Tokijin si scontrano nuovamente, mentre il corpo di Kaijinbo si disintegra incapace di reggere il confronto.

Sesshomaru arriva e reclama Tokijin, dominando la sua aura maligna con la propria. Sesshomaru, curioso sulla trasformazione demoniaca di Inuyasha, inizia un combattimento con lui. Riesce a togliere Tessaiga dalle mani di Inuyasha e rimane a guardare la trasformazione demoniaca conseguente.

Totosai emette ancora del fuoco e, sotto la sua copertura, il gruppo di Inuyasha scappa via. Loro sanno che Tessaiga sopprime il potere del sangue demoniaco di Inuyasha, ma non lo rivelano al mezzodemone. Volendo essere libera dal volere di Naraku, Kagura chiede a Sesshomaru di ucciderlo. Naraku intanto crea Juromaru e Kageromaru. Koga chiede ad Inuyasha dove si trovi il castello di Naraku, ma il mezzodemone non lo sa. Koga se ne va, ma poi sente l'odore di Naraku. Trova quindi un suo simulacro con Juromaru in una gabbia. Naraku lascia uscire Juromaru e, dopo un veloce combattimento, Koga se ne va, passando accanto al gruppo di Inuyasha.

Mentre arriva Inuyasha, Naraku toglie a Juromaru la museruola e le catene. Juromaru distrugge quindi il feticcio. Inizia una lotta tra Inuyasha e Juromaru.

Mortimer Adler

Inuyasha si concentra su Juromaru mentre Koga lotta con Kageromaru. Kageromaru inizia ad andare sottoterra per nascondere la sua posizione tra i suoi attacchi. Kageromaru minaccia di divorare Kagome causando il risveglio di Inuyasha. Koga prova a fermare Kageromaru prima che riesca a raggiungere Kagome, ma Juromaru blocca Koga.

Inuyasha ferma Kageromaru tagliandogli una delle sue braccia simili a falci. Koga scalcia via Juromaru, ma non gli fa nulla. Sango mette del veleno nel terreno per far uscire allo scoperto Kageromaru e rallentarlo. Quando Kageromaru emerge, Inuyasha fende l'aria con Tessaiga, ma Juromaru lo colpisce durante il fendente, fermandolo. Prova ad avvertire di questo Koga, che non capisce.

Inuyasha quindi rilascia il Taglio del Vento su Juromaru proprio quando Kageromaru stava per uscire dalla bocca di Juromaru, uccidendoli entrambi. Koga riesce a togliersi di mezzo in tempo. Koga ed Inuyasha litigano e Kagome deve dirgli "seduto! Kagome ed Inuyasha litigano, con Inuyasha che mostra tutta la sua gelosia nei confronti di Kagome.

Kikyo e Naraku si incontrano nuovamente come ormai fanno spesso. Kagome torna a casa. Naraku prova ad eliminare Kikyo mandandole contro un gigantesco demone in grado di catturare le anime per privarla della sua fonte di energia primaria: le anime delle donne morte. Kikyo prova a distruggere il demone con una freccia sacra, ma sbaglia. Anche le anime all'interno del suo corpo stanno venendo risucchiate dal demone. Quindi la sacerdotessa scappa alla cieca.

Quindi vede Kikyo inseguita dal gigantesco demone. Inuyasha distrugge il demone, liberando le anime che vengono riportate a Kikyo dai suoi stessi demoni, gli Shinidamachu. Kikyo viene portata da Inuyasha al Goshinboku. Mentre Kikyo ed Inuyasha si abbracciano, Kagome torna ed assiste alla scena.

Anche Naraku osserva, tramite lo specchio di Kanna. Dopo che Kikyo se ne va, Inuyasha si accorge di Kagome e capisce che ha visto tutto. Kikyo unisce alla terra del suo corpo anche quella proveniente dalla caverna di Onigumo per proteggersi ulteriormente da Naraku. Quindi gli fa visita. Trancia via con una freccia il braccio destro di Naraku. Quando uno dei suoi demoni la tocca, esso si dissolve. Kagome da a Miroku e Sango le provviste che aveva promesso loro, poi torna nuovamente a casa.

Quando le sue amiche le dicono nuovamente di scaricare Inuyasha, lei dice loro di averlo fatto. Dice di stare bene, ma non ne vuole parlare. Le sue amiche capiscono che sta molto male. Miroku dice ad Inuyasha di andare da Kagome a recuperare il frammento della sfera per poi lasciarla in pace.

Il castello di Naraku si disintegra e la barriera posta in sua protezione svanisce. Inuyasha sta pensando di andare a trovare Kagome, quando la vede seduta sul bordo del Pozzo. Il gruppo di Inuyasha va ad investigare tra le rovine del castello di Naraku. Nel frattempo, Kohaku, avendo perso la sua memoria a causa di Naraku, viene trovato da una vecchia coppia e li aiuta con le loro faccende. Quando vede i saimyosho avvicinarsi, si ricorda di Naraku, avverte la vecchia coppia e scappa. Il gruppo di Inuyasha arriva prima di loro e lo aiuta. Altri demoni arrivano insieme a Kagura e lei reclama il frammento di Kohaku.

Kagura conduce un'orda di demoni di Naraku contro il gruppo di Inuyasha, probabilmente per cercare di recuperare il frammento di sfera nella schiena di Kohaku. Sango va ad aiutare Inuyasha e Miroku a combatterli. Inuyasha lascia Kagome alle cure di Kohaku all'interno del rifugio. I demoni irrompono nel rifugio e Kohaku li combatte, poi lui e Kagome scappano nella foresta e si nascondono. Miroku si accorge che i demoni non stanno inseguendo Kohaku, ma che piuttosto stanno trattenendo lui, Inuyasha e Sango. Miroku apre il suo Foro del Vento per terminare il combattimento, a costo di essere avvelenato dai saimyosho.

Kagura scappa via. Un simulacro di Naraku appare ad Inuyasha i suoi sospetti ordinando la morte di Kagome per mano di Kohaku. Il gruppo di Inuyasha segue Kohaku e Kagome. Nel frattempo, Kohaku ferisce Kagome con la sua falce, ma non la uccide. Vedendo avvicinarsi Sango, il ragazzo prende i frammenti della sfera e scappa. Sango rincorre Kohaku da solo, con l'intenzione di ucciderlo per liberarlo dal controllo di Naraku per poi suicidarsi.

Inuyasha la segue e la ferma. Recupera quindi i frammenti della sfera, ma Kohaku scappa con l'aiuto di Kagura. Inuyasha e Kagome chiacchierano e lei lo abbraccia.

mdpxhtr.tk Ebooks and Manuals

Sesshomaru visita un demone albero di Magnolia vecchio di duemila anni, Bokuseno. I foderi di Tessaiga e Tenseiga furono costruiti dal legno dei suoi rami. Bokuseno spiega a Sesshomaru della trasformazione demoniaca di Inuyasha e del ruolo di Tessaiga. Un villaggio viene attaccato da dei banditi capeggiati da Gatenmaru, un demone falena. Inuyasha e Miroku li affrontano. Inuyasha distrugge l'ascia da guerra di Gatenmaru con Tessaiga. Gatenmaru chiede che gli venga consegnata Tessaiga. Intrappola quindi Inuyasha e Miroku in un bozzolo velenoso.

Gatenmaru divora una donna. Arrivano Sango e Kagome e Gatenmaru decide di cibarsene. Inuyasha si trasforma nella sua forma demoniaca e distrugge il bozzolo, quindi, in preda al furore, uccide alcuni banditi. Gatenmaru si trasforma nella sua vera forma. Inuyasha uccide lui ed i banditi rimasti, anche se alcuni di loro lo imploravano di risparmiargli la vita. Arriva Sesshomaru e decide di verificare se le informazioni dategli da Bokuseno erano vere, mettendo Inuyasha fuori combattimento e poi andandosene. Tessaiga viene restituita ad Inuyasha e lui torna alla sua forma normale.

Kagome lo consola. Inuyasha va da Totosai per sapere come maneggiare Tessaiga per evitare la sua trasformazione demoniaca avendo paura di poter uccidere Kagome durante la trasformazione. Totosai gli suggerisce che uccidere l'ultimo nemico del padre di Inuyasha prima della sua morte, Ryukotsusei, gli conferirebbe abbastanza potere da brandire Tessaiga liberamente. Mentre arriva, vede Naraku liberare Ryukotsusei dal sigillo.

Totosai arriva insieme al gruppo di Inuyasha. Mentre il combattimento continua, Tessaiga cade di mano ad Inuyasha e avviene la trasformazione demoniaca. Inuyasha inizia a spingere indietro Ryukotsusei. Totosai vorrebbe scappare, ma Kagome insiste che tutti rimangano ad assistere Inuyasha. Inuyasha con grande sforzo afferra Tessaiga e torna alla sua forma normale.

Product details

Tessaiga inizia ad essere meno pesante. InuYasha mira al cuore di Ryukotsusei, ma il corpo del demone sanguina a malapena e lui continua a combattere senza problemi.

In ogni caso, anche il Taglio del Vento non ferisce Ryukotsusei. Infuriandosi, Ryukotsusei richiama tutta la sua aura e rilascia un enorme colpo di energia. Esso inverte il colpo di Ryukotsusei e lo taglia a pezzi con dei turbini. Totosai spiega ad Inuyasha che ha appena scoperto la nuova mossa di Tessaiga. Kagura porta da Naraku una vecchia e oscura sacerdotessa, Tsubaki. Naraku offre la quasi completa sfera a Tsubaki in cambio dei suoi servigi. Spiega alle sue amiche di aver fatto pace con Inuyasha. Torna nel passato e viene morsa dallo shikigami di Tsubaki mentre emerge dal Pozzo Mangia-Ossa.

Tsubaki usa il sangue di Kagome e la sfera per avvelenare Kagome; i frammenti di Kagome diventano neri ed entrano nel suo corpo, permettendo a Tsubaki di controllarla. Miroku e Sango cercano Tsubaki. Su richiesta di Naraku, Tsubaki ordina a Kagome di provare ad uccidere Inuyasha con le sue frecce. Kagome resiste sorprendendo Tsubaki. Tsubaki non sembra impressionata. Kagome dice ad Inuyasha di scappare in modo che lei non possa ucciderlo. Ma Inuyasha rimane. Miroku e Sango non possono passare attraverso la barriera di Tsubaki, ma arriva Kikyo e la oltrepassa senza sforzo.

Kikyo distrugge il feticcio di Naraku e sfida Tsubaki. Con Tsubaki distratta, Kagome si riprende parzialmente e si fa portare da Inuyasha dove si trova la sfera, ovvero con Tsubaki. La freccia di Kagome rompe la barriera di Tsubaki. Kikyo se ne va. Tsubaki rinforza il maleficio su Kagome. Tsubaki scatena il suo demone principale contro Inuyasha.

Miroku prova ad esorcizzare lo shikigami di Tsubaki per rompere il maleficio, ma Tsubaki lo ferma. Tsubaki rafforza nuovamente il maleficio. Inuyasha riesce ad uccidere il demone principale di Tsubaki con il Sankon-Tessou. Sembra che Inuyasha e Miroku riescano ad uccidere lo shikigami di Tsubaki, ma Kagome non si riprende. Kagome riesce a respingerlo con il suo arco e a rispedirlo a Tsubaki proprio come aveva fatto Kikyo cinquant'anni prima. Anche la sfera viene purificata ed i frammenti fuoriescono dal corpo di Kagome.

I resti dei demoni di Tsubaki la portano via, quindi muoiono. Tsubaki pensa di essere almeno riuscita a tenere la sfera quasi completa, ma un saimyosho glielo porta via. Kikyo osserva da lontano la sconfitta di Tsubaki. Shippo difende una ragazza, Satsuki, dall'essere picchiata da alcuni ragazzi ai quali aveva rubato il cibo.

La ragazza mostra a Shippo il suo "frammento di sfera" dal quale lei si aspetta che venga realizzato il suo desiderio. Miroku esorcizza un demone lucertola dalla casa del capovillaggio. Kagome e Sango lo guardano e lasciano andare Satsuki. Il demone prende Satsuki in ostaggio, ma Shippo la aiuta a scappare. Inuyasha e Miroku uccidono il demone e danno tutto il merito dell'azione a Shippo.

Satsuki accetta di trasferirsi dal capovillaggio. Tutti i suoi occupanti umani sono morti a causa dell'aura velenosa. Kagura decide di attaccare Koga di sua iniziativa. Quando Koga la attacca, Kagura crea un vortice intorno a lui, fatto delle ossa delle guardie. Koga subisce delle continue ferite che presto lo porteranno alla morte a causa delle ossa e delle spade del vortice. Koga riesce a saltare oltre il centro del vortice e ad uscirne dall'alto, atterrando all'esterno.

Kagura riesce a togliere i frammenti dalle gambe del demone lupo con la sua danza delle spade. Quindi prende i frammenti e sta per uccidere Koga quando arriva il gruppo di Inuyasha. Kagura quindi scappa con i frammenti. Insieme, il gruppo di Inuyasha e quello di Koga la inseguono. Sesshomaru rifiuta. Kagura incontra i suoi inseguitori e, scioccamente, decide di combatterlo. Distratta dall'inaspettato arrivo dei demoni di Naraku, Kagura viene colpita da Koga e perde i frammenti. Kagura ferisce Koga. Inuyasha si fa avanti ad affrontarla proprio quando si sta trasformando da umano a mezzodemone.

La donna capisce che il suo periodo di debolezza coincide con le notti di luna nuova. Lo attacca quindi con la danza del drago. Il mezzodemone risponde col Taglio del Vento, che non avrebbe funzionato su di lei prima dell'uccisione di Ryukotsusei. I demoni di Naraku si sacrificano per salvare Kagura, che scappa. Koga rimette i frammenti nelle gambe e scappa prima che Inuyasha li possa prendere. Gli uomini di un villaggio spariscono tra le montagne, incantati da una principessa bellissima. Miroku va a salvarli. Sango lo segue per proteggerlo. Improvvisamente, una barriera spirituale li separa.

Miroku viene sedotto dalla principessa. Sango arriva a disturbare il demone che assume la sua vera forma. Miroku separa il demone dalla principessa che stava possedendo. Sango uccide il demone. Miroku conforta la principessa che, essendo solo uno spirito morto da tempo, ascende al Paradiso. Gli uomini riacquistano la giovinezza e tornano al villaggio. Miroku afferra la mano di Sango per dirle che lui la ritiene una donna speciale. Lei arrossisce e si sente confusa. Lui quindi la palpa, equivocando.

Lei lo schiaffeggia. Dei briganti trovano una grande massa di carne e la trafiggono. Una nuova emanazione di Naraku viene fuori da esso nella forma di un uomo nudo senza volto. Il demone uccide i briganti maschi e li priva del volto. Il demone prova tutti i volti, specchiandosi in un fiume, e li scarta tutti. Viene quindi interrotto da un monaco di nome Muso. Muso prova ad esorcizzare il demone, ma il demone lo uccide. Il demone sceglie di usare la faccia ed il nome di Muso. Il gruppo di Inuyasha trova un villaggio in fiamme pieno di corpi senza vita. Naraku osserva la scena tramite lo specchio di Kanna.

Quando Inuyasha taglia via il braccio di Muso, i saimyosho si raggruppano intorno all'attaccatura e si fondono in nuovo braccio. Muso chiama Kagome "Kikyo" e la afferra. Inuyasha sembra riuscire a distruggerlo col Taglio del Vento, salvandola. Naraku libera Kagura dalle catene in cui era stata imprigionata e le affida una missione riguardante Muso. I saimyosho conducono Muso alla caverna di Onigumo nella quale lui recupera i suoi ricordi come Onigumo. Kagura dice al gruppo di Inuyasha che Muso si trova nella caverna di Onigumo.

Muso sta per uccidere Kaede quando arriva Inuyasha arriva e sfodera la spada. Muso conferma che Naraku uccise Kikyo contro il volere di Onigumo stesso. Dopo alcuni tentativi falliti di distruggere Muso, Inuyasha mira al suo marchio del ragno, ma Kagura toglie Muso dalla traiettoria del Taglio del Vento e lo porta via. Muso prova ad uccidere Naraku, ma Naraku lo riassorbe nel suo corpo.

Inuyasha usa il Taglio del Vento contro Naraku e Kagura, ma Naraku lo blocca con una barriera spirituale e scappa. Inuyasha chiede a Totosai come fare per dotare Tessaiga del potere di rompere le barriere. Nel frattempo, Shiori figlia, appunto, del demone pipistrello e di madre umana viene affidata al suo nonno paterno un gigantesco demone pipistrello.

Arriva il gruppo di Inuyasha e salva la madre di Shiori dalla vendetta degli abitanti del villaggio. La donna spiega la situazione. Il gruppo si dirige verso la caverna dei demoni pipistrello, e Shiori parla con sua madre. Suo nonno si rifiuta di rispettare l'accordo di non attaccare il villaggio e anche di restituire Shiori alla madre. Inuyasha prova ad abbatterlo con il Taglio del Vento, ma la barriera lo protegge.

Il nonno contrattacca con un raggio di energia e minaccia di uccidere la madre di Shiori, se Inuyasha insiste con l'attaccare. I demoni pipistrello attaccano nuovamente il villaggio. Miroku ne risucchia alcuni nel Foro del Vento, ma il resto si nasconde dietro la barriera creata da Shiori, trasportata dal nonno. Mentre il combattimento va avanti, la madre di Shiori implora suo nonno di rispettare gli ultimi desideri del suo amato figlio e di lasciar perdere il villaggio.

Il nonno ammette di aver ucciso lui stesso il figlio a causa delle sue frequentazioni con gli esseri umani. Inuyasha usa il Bakuryuha sul nonno, ma la barriera lo protegge. Per vendicare suo padre, Shiori espelle tutti i demoni pipistrello dalla barriera. Inuyasha usa di nuovo il Bakuryuha e li distrugge tutti. Shiori chiede ad Inuyasha di rompere la sfera che lei usava per innalzare la barriera. La sfera quindi innalza spontaneamente una barriera per difendersi.

Il fantasma del nonno esce dalla sfera e la attacca. Il fantasma di suo padre la protegge. Inuyasha distrugge il fantasma del nonno e la sfera si rompe. Kagura rapisce Rin. Naraku chiede in cambio della bambina che Sesshomaru uccida Inuyasha. Sesshomaru segue le tracce di Naraku. Inuyasha capta l'odore di Naraku e si avvicina alla fonte dell'odore. Rin viene guardata a vista da Kohaku.

Kagome percepisce il frammento della sfera di Kohaku, quindi il gruppo di Inuyasha si divide. Naraku dice a Sesshomaru che era tutto un trucco ideato da lui per attirarlo ed assorbirlo; i due iniziano a lottare. Inuyasha raggiunge la barriera spirituale intornoa l nuovo castello di Naraku e riesce a distruggerla con la Tessaiga Rossa.

Sorpreso, Naraku manda Kagura a fermare il mezzodemone. Con i saimyosho ed i demoni di Naraku ad osservarla, Kagura fa finta di combattere contro Inuyasha. Inuyasha distrugge i demoni di Naraku e Kagura scappa. Proprio quando Sesshomaru viene avvolto da parti del corpo di Naraku che lui stesso aveva diviso dal corpo originario, Inuyasha arriva e colpisce Naraku con il Taglio del Vento.

Quest'ultimo si infiltra nella barriera di Naraku, disintegrando la maggior parte del suo corpo. Mentre il gruppo di Inuyasha si avvicina, Kohaku porta via Rin. Su segnale di Naraku, Kohaku fa perdere conoscenza a Rin e sta per ucciderla quando giunge Sesshomaru. Kohaku cerca di combattere con Sesshomaru. Inuyasha arriva e stende Kohaku prima che possa fare una qualsiasi mossa, non per salvare Sesshomaru, ma per impedirgli di uccidere Kohaku.

Kohaku scappa con Kagura. Miroku spende parole di conforto per Kohaku a Sango senza toccarla. Sango si sorprende che in un momento come quello il monaco non abbia provato a palparla. Miroku le tocca il seno. Inuyasha fa visita a Kagome nella Tokyo moderna, ma lei sta provando a studiare per un esame. Sota fa il bagno con Inuyasha. La lingua di Inuyasha si ustiona per il riso al curry. Dopo che Inuyasha monopolizza il letto per tutta la notte, i due tornano nell'epoca Sengoku. Questi si uniscono insieme e formano un demone con le sembianze di una gigantesca palla di capelli con una bocca.

Mentre Koga ed Inuyasha litigano, la palla di capelli parte alla ricerca dei loro frammenti di sfera. Mentre Inuyasha si impiglia nella palla di capelli, Koga afferra Kagome e "la porta via per la sua sicurezza". La palla di capelli va via ed inizia ad inseguire Koga e Kagome. Inuyasha lo rincorre. Koga interroga la palla di capelli riguardo a Naraku. Koga fa a pezzi la palla di capelli e se ne va. Il gruppo di Inuyasha incontra una vecchia esorcista incompetente. Il signore del castello sembra posseduto ed uccide qualsiasi servo si avvicini alle sue stanze.

Durante la notte, la testa d'orco appare nel cielo, ma gli attacchi di tutti vanno a vuoto o non hanno effetto. La principessa porta Miroku in una camera sotterranea dove la testa d'orco era stata seppellita. Il signore del castello assume l'aspetto dell'orco ed inizia a lottare con Inuyasha. Sango e la vecchia esorcista vanno a cercare Miroku.

Kagome trova il corpo senza vita della vera principessa, rimpiazzata in precedenza dall'orco. Miroku le dice di rovesciare tutto il suo sale purificatore sull'orco ed il monaco usa una formula che ha il potere di liberare Sango e lui stesso. Entra quindi nel castello. L'orco mangia le anime dei monaci e delle sacerdotesse che aveva conservato nel corpo della principessa. Quindi cerca di sottrarre a Kagome i frammenti della sfera. Inuyasha ferisce l'orco. Inuyasha usa il Taglio del Vento contro l'orco che stava cercando di scappare, ma lei sopravvive. Miroku la risucchia nel suo Foro del Vento.

Alcuni uomini avvicinano Inuyasha, chiamandolo "venerabile Inugami " e pregandolo di salvare il loro villaggio da alcune scimmie violente. Inuyasha e Kagome vanno in cerca delle scimmie. Le tre scimmie, che odiano i cani, attaccano Inuyasha. Quando lui le batte, loro gli danno un piccolo sasso, chiamandolo "un'offerta di pace".

Ma il sasso diventa immediatamente un macigno enorme e si attacca alla mano di Inuyasha. Tutti tornano al villaggio e iniziano la ricerca della pietra. Kagome vede un bagliore spirituale provenire da una ciotola di ortaggi sottosale. La ragazza capisce che gli ortaggi sottosale sono venuti in contatto con la pietra. La pietra era infatti usata per coprire il barile di conserva. Il dio scimmia viene trovato e liberato da Inuyasha. Il dio scimmia spiega di aver percepito il passaggio dell'aura di Naraku, che si dirigeva a nordest, in direzione toro-tigre, e che improvvisamente era sparita piuttosto che svanire all'orizzonte.

Il gruppo di Inuyasha si dirige quindi a nordest sulle tracce di Naraku. Un lupo in punto di morte rivela a Koga di un terribile fantasma che sta facendo strage di demoni a nordest. Koga va ad indagare. Kohaku avverte Kyokotsu dell'arrivo di Koga e del fatto che il demone lupo possiede due frammenti di sfera. Kyokotsu prova a prendere il frammento di sfera di Kohaku, ma Kohaku gli taglia la mano. Kyokotsu rimette a posto la mano senza problemi grazie al frammento di sfera. Kohaku va via. Koga combatte contro Kyokotsu. Kyokotsu torna ad essere un cumulo di Koga dopo una breve battaglia in cui Koga rimuove il frammento di sfera posto nella fronte dell'enorme essere.

I saimyosho arrivano a rubare il frammento a Koga. Kohaku avverte Jakotsu , un altro membro della Squadra dei Sette, dell'arrivo di Inuyasha. Jakotsu fa a pezzi un plotone di soldati inviati ad ucciderlo grazie alla sua spada Jakotsuto , composta di varie lame attaccate l'una all'altra. Jakotsu, sadico omosessuale, ed Inuyasha iniziano a lottare.

Entrambi i fronti sono costretti ad interrompere il combattimento e scappare via quando del fumo velenoso viene rilasciato da Mukotsu , terzo membro della Squadra dei Sette. Mukotsu attacca ancora con il veleno, paralizzando Kagome. Mukotsu sta pensando di abusare di Kagome prima di ucciderla. Mukotsu immobilizza Miroku e Sango con il veleno quando cercano di liberare Kagome. Mentre Mukotsu sta strangolando Kagome, Sesshomaru gli taglia un braccio. Mukotsu attacca Sesshomaru con il veleno, ma questo non ha nessun effetto.

Sesshomaru uccide Mukotsu con un solo colpo di Tokijin. Arriva Inuyasha e sospetta che il responsabile dell'attacco ai suoi amici sia Sesshomaru. Kagome gli dice che invece Sesshomaru li ha salvati. Sesshomaru vuole solo informazioni sul nascondiglio di Naraku. Jakotsu osserva tutto questo a distanza, poi se ne va. Un saimyosho prende il frammento di Mukotsu, ma Inuyasha decide di rimanere con i suoi amici avvelenati piuttosto che inseguirlo alla ricerca di Naraku. Jakotsu fa rapporto a Renkotsu , quarto membro della Squadra dei Sette.

Inuyasha blocca Ginkotsu e affida gli altri a Shippo. Ginkotsu attacca Kirara quando questa prova a portarli via tutti. Ginkotsu ed Inuyasha combattono. Shippo e Kirara portano gli altri in un tempio. Inuyasha fa a pezzi il terreno con il Taglio del Vento. Inuyasha arriva al tempio. Renkotsu gli fa domande su Naraku. Ginkotsu arriva prima che Renkotsu possa ottenere tutte le informazioni che voleva. Inuyasha sente l'odore di fumo e vede Renkotsu, intuendo tutto, ma Ginkotsu non lo lascia andare dai suoi amici. Renkotsu si unisce alla lotta, usando il fuoco per aiutare Ginkotsu contro Inuyasha.

Koga corre via e la va a cercare. I saimyosho recuperano i resti di Ginkotsu e Renkotsu va via. Inuyasha porta i suoi amici fuori dal tempio, ma Kagome, Miroku e Sango hanno smesso di respirare. I tre recuperano abbastanza da riuscire a parlare. Kagome vede che Inuyasha stava piangendo al pensiero che i tre fossero morti, ma il mezzodemone nega con decisione.

Arriva Koga ed accusa Inuyasha di aver quasi portato Kagome alla morte. Kikyo trova un certo Dottor Suikotsu che guarisce le persone in un villaggio vicino al Monte Hakurei. La donna percepisce un frammento di sfera nel collo di Suikotsu e, venuta a conoscenza del ritorno alla vita dell'intera Squadra dei Sette e che un membro di essa si chiamasse proprio Suikotsu, si chiede se quello sia proprio un membro della Squadra dalle sembianze, apparentemente, di un brav'uomo.

Il gruppo di Inuyasha si riprende e va a cercare i membri della Squadra dei Sette. I tre sono venuti per Suikotsu. Jakotsu cerca di prendere Suikotsu mentre Ginkotsu e Renkotsu attaccano il gruppo di Inuyasha e Kikyo. Dopo essere stato ferito ed aver visto tanto sangue, il Dottor Suikotsu si trasforma in Suikotsu della Squadra dei Sette ed il suo frammento da puro diviene corrotto. Inuyasha e Kagome litigano riguardo Kikyo. Inuyasha un mezzodemone e Miroku truffatore e libertino sentono una specie di fastidio. Il gruppo decide che Naraku non potrebbe esistere all'interno della barriera e se ne vanno.

La Squadra dei Sette si incontra con il suo leader, Bankotsu. I cinque attaccano il castello del signore che li aveva fatti giustiziare tempo prima. Bankotsu recupera anche la sua alabarda, Banryu, ed uccide gli occupanti del castello. Arriva anche il gruppo di Inuyasha e si unisce alla lotta.

Bankotsu ha tre frammenti: il suo, quello di Kyokotsu e quello di Mukotsu. Renkotsu ha anche quattro frammenti rubati a Kagome, che prende subito come bersaglio per impedirle di rivelare il fatto a Bankotsu. Kohaku dice a Rin di andarsene prima di essere fatta a pezzi dai demoni. La Squadra dei Sette riceve ordine da Naraku di ritirarsi. Renkotsu fa un ultimo tentativo fallito di uccidere Kagome. Rin dice a Sesshomaru dei demoni di Naraku e che Kohaku l'ha salvata. Un simulacro di Naraku blocca il gruppo di Inuyasha prima che si mettano all'inseguimento della Squadra dei Sette.

Inuyasha distrugge velocemente il simulacro. La Squadra dei Sette incontra Kohaku e Kanna che danno loro nuovi ordini. Kanna suggerisce di porre i frammenti rubati da Renkotsu all'interno di Banryu per rafforzarla. Il gruppo di Inuyasha che ha un odore molto simile a quello del simulacro di Naraku, l'isola di Hijiri, dove venne sotterrato il monaco Hakushin.

Miroku scopre che la purificazione avviene per merito dello scettro di Hakushin uno strumento usato dal monaco durante la vita e lo neutralizza. Inuyasha torna con pieni poteri ed usa il Taglio del Vento, ma Banryu lo blocca.

Get A Copy

Lo scettro recupera energia e colpisce Tessaiga, privandola dei poteri demoniaci e facendola tornare una normale katana. Kagome scaglia a Bankotsu una freccia sacra che gli trapassa il braccio. Renkotsu e Ginkotsu prendono Koga di sorpresa e lo attaccano, ferendolo. Koga ferisce Renkotsu mentre prova a trovare il suo frammento di sfera e a rimuoverlo. Nel fare questo prende anche parte dell'armatura di Renkotsu e la incastra nei cannoni d'artiglieria di Ginkotsu. Quando Ginkotsu spara di nuovo, si verifica un'esplosione che lo uccide. Renkotsu, ferito anche lui nuovamente, scappa e recupera il frammento di Ginkotsu inserendolo nelle sue ferite, che guariscono rapidamente.

Jakotsu attacca Sesshomaru. Jaken e Rin scappano su di un ponte, ma vengono ostacolati da Suikotsu. Sesshomaru scappa via da Jakotsu che lo attacca da dietro. Jaken usa il Nintojo per provare a fermare Suikotsu, ma riesce solo a danneggiare il ponte. Il ponte a quel punto collassa, facendo cadere tutti nel fiume sottostante. Suikotsu trova Rin e fingendo di essere Dottor Suikotsu la conduce al villaggio dove faceva il dottore. Jakotsu arriva e si preoccupa che Suikotsu possa essere cambiato, ma Suikotsu uccide alcuni abitanti del villaggio e poi prende Rin in ostaggio.

Si muovono quindi all'interno della barriera magica, sperando di attirare Sesshomaru in una trappola mortale. Sesshomaru gira attorno a loro e li blocca, iniziando quindi un combattimento. Sesshomaru combatte con Jakotsu mentre Suikotsu trattiene Rin. Kikyo trova gli abitanti del villaggio barbaramente uccisi e parte alla ricerca di Suikotsu.

Suikotsu sta per uccidere Rin quando viene colpito da una freccia sacra di Kikyo. La freccia lo abbatte, purificando il suo frammento di sfera, e lo ritrasforma in Dottor Suikotsu. Il Dottor Suikotsu chiede di morire per impedirgli di continuare ad uccidere. Kikyo sta per rimuovere il suo frammento quando la spada di Jakotsu lo tira via dal corpo del dottore. Jakotsu scappa all'interno della barriera con il frammento. Suikotsu si disintegra.

Inuyasha ha trasportato Koga in una caverna dove si sta riprendendo. Kirara salva Inuyasha e i due attaccano Renkotsu, ma lui spara altri colpi di cannone verso di loro. Poi, dopo aver sparato altri colpi verso la caverna, entra al suo interno. Trova quindi Kagome, Shippo ed il gruppo di Koga, tutti apparentemente morti. Mentre sta per prendere i frammenti di Koga, il demone lupo lo scalcia: sono tutti stati salvati dalla veste di Inuyasha.

Renkotsu ha perso il suo cannone, ma lui tira fuori dei cilindri di fuoco dinamite. Inuyasha entra nella caverna e Renkotsu accende le micce dei cilindri. Koga scalcia ancora Renkotsu ed Inuyasha lo scaccia dalla caverna. Renkotsu and Inuyasha cadono verso il fiume di fuoco con i cilindri accesi. Si verifica una grande esplosione. Kagome pensa che Inuyasha sia morto ed inizia a piangere. Inuyasha appare e colpisce Koga. Kagome abbraccia Inuyasha e continua a piangere. Kagome si ricompone.

Renkotsu, che aveva lanciato via i cilindri di fuoco all'ultimo momento, si trova nel fiume. Quindi emerge ma si ritrova al cospetto di Bankotsu. Nel frattempo, Miroku e Sango stanno scalando il Monte Hakurei ed entrano in una caverna. I due notano che la purificazione non si estende all'interno del Monte, quindi percepiscono l'aura di Naraku. Giungono poi ad una camera centrale dove si trovano Kagura, Kanna, ed i demoni di Naraku.

I demoni di Naraku attaccano i due. Sango usa Hiraikotsu. Miroku usa i sutra sacri. Miroku rifiuta di proseguire senza Sango. Si dichiarano coppia gay di web designer cagliaritani. Il Bene e il Male, Ahuramazdah e Ahriman. Compaiono sul web nella primavera scorsa, ergendosi a difesa pasdaranica di un pugno di critici e scrittori e scagliando invettive devastanti - ma sottoargomentate - contro i loro pretesi "nemici". Parleranno della Russia, del "libro nero del comunismo", di Stalin, di qualunque cosa possano usare come diversivo.

Entrevista sobre censura, libertad y otras baratijas del tercer milenio. Wu Ming 2 Presentazione di: H. Thoreau, Walden.

E nemmeno come lo dice. I discorsi di Malcolm sono capolavori di composizione - "composizione spontanea", semi-improvvisazione su un canovaccio. Eri nel fango e ne sei uscito, tutti possono uscirne. Tuo nonno era Nat Turner. Tuo nonno era Toussaint L'Ouverture. Tuo nonno era il "negro dei campi", pensava alla fuga e a uccidere il padrone. Estabas en el fango y has salido, todos pueden salir. La lucha por la memoria y la reconquista de la dignidad. Tu abuelo era Nat Turner. Tu abuelo era Toussaint L'Ouverture. Tu abuelo es el que no se inclina. L'alter ego di Wu Ming 1 Il verde livore della discordia.

Una noterella sulle calunnie su carmillaonline, 14 gennaio Basterebbe ricordare l'albo di Asterix intitolato Asterix e la zizzania. In quell'episodio, i romani mandano nel villaggio dei Galli tale Tullius Detritus, "un essere spregevole, ma molto capace. E' sufficiente essere eletto dal popolo sovrano per non essere un tiranno? E' sufficiente non essere eletto per diventarlo? Nel periodo , il sistema dei media annoverava fra i leader democratici George W. Bush che governava senza la maggioranza del voto popolare e gravato del sospetto di brogli , mentre includeva fra i caudillos e i dittatori Hugo Chavez che governava e tuttora governa forte della maggioranza del voto popolare, e senza brogli.

I problemi che causiamo ai bibliotecari [pdf] da "Biblioteche oggi" n. Su di essi s'arrovellano i bibliotecari del Belpaese e di mezzo mondo. Volete le prove? Spedito fuori dalla trincea senza nessuno a coprirlo. Fior di carriere critico-letterarie si sono costruite o infrante davanti al mito di Lawrence d'Arabia, e forse quando un editore sceglie di pubblicare un testo come Rivolta nel deserto , datato , una prefazione sarebbe cosa buona e giusta.

Un corollario che ignora completamente decenni di dispute, in cui sono stati coinvolti nomi come George Bernard Shaw, Richard Aldington, Robert Graves e molti altri. E tutto questo non avviene in un indefinibile "fuori": avviene qui dentro. Wu Ming 5 Sono stato un tossico di notizie ottobre Craving da telegiornali, vere e proprie crisi d'astinenza. Li seguivo tutti, e tutti i programmi di approfondimento possibili, compreso Porta a Porta.

Passavo ore a leggere quotidiani. Possono fungere da guida per la riflessione e per l'azione, ma vanno filtrate. Tale primitiva griglia intellettuale giustificava ai miei occhi che io spendessi tanta parte del mio tempo di vita e tante delle mie energie per inseguire una rappresentazione sempre cangiante, in qualche modo allucinatoria, di mondi inesistenti.

Wu Ming 4 Fantasmi in Sala Borsa: due anni da "ausiliario" nella grande mediateca di Bologna su carmillaonline, 15 settembre Tra il e il ho lavorato come ausiliario nella gigantesca biblioteca-mediateca Sala Borsa, a Bologna. In questo periodo di tempo ho vissuto sulla mia pelle i meccanismi e le implicazioni della cosiddetta esternalizzazione. Wu Ming 1 L'annosa questione Mondadori: appunti su carmillaonline.

Altri non ne vedo. E' il sistema della forma-merce, del denaro come equivalente generale delle merci, della vendita di forza-lavoro etc. Io cerco di affermare certe logiche e superarne certe altre, dentro il sistema, come tutti. Le lotte per cambiare il sistema operaie, studentesche, ambientali, per la ridistribuzione del reddito etc. Basterebbe fare un passo e uscirne. Ernesto Assante intervista Wu Ming sui dieci anni La Repubblica, 24 agosto Gli "pseudonimi multi-uso" fanno parte della tradizione dei movimenti, dal "povero Konrad" dei contadini svevi del sedicesimo secolo al "Ned Ludd" della prima rivoluzione industriale, dal "Capitano Swing" dei moti rurali inglesi fino al Subcomandante Marcos "Todos somos Marcos", dicono gli zapatisti.

Entrevista a Wu Ming La Repubblica, 24 agosto Wu Ming 4 L'anomalia del mondo. Insomma potrebbe passare per manutengolo. Gli dico: - Scusa, ma guarda che in Italia funziona alla stessa maniera. Mentre osservo la sua espressione cogitabonda penso che a volte siamo talmente abituati a parlare male di Cuba che ci dimentichiamo di parlare male dell'Italia. Wu Ming 1 Son quelli come voi che hanno ucciso Calabresi!

Nada - Amore Disperato

Un racconto vero, su carmillaonline. Incontro Antimo e Luigi, due colonne portanti del marxismo meridionale trapiantato a Bologna. Luigi mi fa testuale : - Mentre cagavo, ho letto un attacco violentissimo contro voi Wu Ming. E dove? Mi fa il nome di un settimanale musicale, testata gloriosa fondata nel ' Approcciandomi al lavoro di traduzione, ho cercato di "sentire" il broken Italian di tutti i giorni salire dalla strada. Wu Ming 1 a cura di Speciale "7 Aprile": il venticinquennale su carmillaonline. Con l'arma dell'emozione incontrollata e del ricatto morale, si richiama all'ordine la sinistra "riformista", la si spinge a condannare la sinistra "radicale", a dividere il campo dell'opposizione.

Non che i "riformisti" abbiano bisogno di troppe spinte Per chi vive a Bologna e la guarda senza sapere cosa vede. De' Rolandis, insieme all'amico Luigi Zamboni, nel 'organizza' una rivolta per fare di Bologna una repubblica. Roba da ridere: un manifesto, una decina di congiurati e le coccarde cucite dalle mamme. Bianche, rosse e verdi: i colori di Bologna e quello della speranza. Un tricolore non ancora sputtanato. I due ribelli si fanno beccare e finiscono in carcere. Li condannano a morte. Unico delitto: aver distribuito un volantino. Zamboni si impicca in carcere il 18 agosto Buonaparte invade il Piemonte.

De' Rolandis finisce al capestro proprio sopra le rovine del fu Castello di Galliera, il 23 aprile Ma siccome "a noi piace pensarlo ancora dietro al motore", come dice Guccini, andate in via Strazzacappe 2, angolo via Galliera, dove una lapide ricorda la casa che accolse le riunioni dei congiurati. Fischiettate la Marsigliese e procedete. Wu Ming 4 Sui fiumi di Babilonia: appunti sulla teoria della guerriglia di T. Lawrence novembre - Prefazione all'edizione spagnola di Guerrilla di T. Lawrence, di prossima pubblicazione presso Acuarela, Madrid.

Lawrence Acuarela Libros, Madrid. Wu Ming 2 Storie senza fine: a proposito di storia, memoria e narrativa settembre - da Zapruder n. Deve rispettare certe regole. Eppure, le regole esistono per essere forzate, tese fino al punto di rottura. Anche uno storico, allora, potrebbe mettersi a raccontare, nel punto in cui gli archivi lo lasciano all'asciutto.

Gli archivi continuano a raccontare, sempre, anche quando la maggior parte dei cassetti sembra proprio non volersi aprire. Wu Ming Zapatismo o barbarie luglio - scritto per Carta n. E' sempre aperta la via del riflusso e del ritorno ai propri orti e cortili. Zapatismo o barbarie Julio - escrito para la revista Carta n. Questa gang rappresenta un interesse ben preciso: quello bellico-petrolifero. Tre interviste a Wu Ming, dicembre - giugno da girodivite, Origine e Carmilla on line. Wu Ming 3 y Wu Ming 4 Reflexiones antes, durante y